Robofobia nella società

Viviamo in un momento storico in cui la fantascienza e l’informazione alimentano la paura che i robot prima o poi prenderanno il sopravvento nelle nostre vite. In questo blog, vogliamo analizzare invece l’impatto positivo che la robotica ha sulla società e sull’applicazione dell’automatismo nella logistica di magazzino. L’affiancamento dei robot al nostro lavoro è un aspetto normale dell'innovazione o la robo-fobia minaccerà l'evoluzione della tecnologia?

14 luglio 2019

Robofobia VS paura del cambiamento

La robofobia descrive un'ansia irrazionale sui robot e sulle tecnologie automatizzate in genere. Molti personaggi famosi, tra cui Steve Wozniak ed Elon Musk, hanno espresso la loro preoccupazione nel fatto che i robot abbiano ormai preso il sopravvento. Anche il compianto Stephen Hawking ha dichiarato alla BBC, nel 2014 che "lo sviluppo dell'intelligenza artificiale completa potrebbe significare la fine della razza umana".
Ma questa non è la prima volta che l'innovazione viene messa alla prova dai racconti e dagli scetticismi per cui un giorno i robot avranno il sopravvento sugli esseri umani. Nel diciannovesimo secolo, un numero allarmante di articoli di giornale raccontava storie di uomini comuni che improvvisamente perdevano la testa mentre viaggiavano sulle ferrovie in epoca vittoriana. Oggigiorno, circa 22.500 treni passano quotidianamente in Gran Bretagna, e non vi è alcun riscontro di possibili casi in cui l’incremento del traffico ferroviario abbia fatto impazzire gli uomini!

Ma se ci fermassimo un momento ci renderemmo conto di quanto sia ormai un dato di fatto che la robotica sia parte integrante della nostra vita moderna. Il progresso tecnologico è responsabile e strettamente correlato al fatto di garantire agli uomini vite più sane, più felici e più lunghe, e in particolare sul principio di base che i robot sono nati (e si sono evoluti) con l’intento di aiutarci più che di sostituirci.

Siamo costantemente alla ricerca di modi per semplificare la nostra vita quotidiana e spesso, i robot ne sono la risposta.
Prendiamo ad esempio i produttori di latte; in passato la loro attività si concentrava sul dover mungere le mucche due volte al giorno, ogni giorno dell’anno. Organizzarsi un giorno di vacanza o anche un po’ di flessibilità quotidiana, per un contadino, era quasi impossibile. Oggi, molti agricoltori hanno abbandonato i metodi tradizionali per consentire ai robot di fare il lavoro al posto loro.
Le fattorie utilizzano metodi più smart per gestire la produzione di latte; le mucche sono libere di entrare in una delle aree di mungitura robotizzate, in qualsiasi momento della giornata. Una volta all'interno, il robot identifica le mucche in base ai tag e la tecnologia laser aiuta a individuare dove collegare le pompe del latte il più delicatamente possibile.

L'aumento della produzione di latte e la diminuzione dei costi della forza lavoro sono due fattori trainanti per gli agricoltori che adottano la mungitura robotizzata.
 
Pulizia robotica
Tornando al modo in cui gli umani stanno sviluppando robot per semplificare la vita, una testimonianza molto attuale è rappresentata dai robot aspirapolvere. Questi piccoli dischi volanti che attraversano tutto il suolo di casa sono ormai in uso da tempo, ma solo di recente sono diventati più popolari e convenienti per il grande pubblico.

I robo-aspirapolveri hanno la capacità di essere programmati per pulire a qualsiasi ora del giorno, da remoto. Grazie ai sensori di prossimità e al rilevamento dei bordi, questa tecnologia è destinata a diventare più popolare tra tutti coloro che non hanno il tempo di passare l'aspirapolvere in casa regolarmente. Allo stesso modo, sono ormai in circolazione anche tosaerba robotizzati che funzionano alla stessa stregua degli aspirapolveri, ma per la manutenzione del giardino.

Il futuro va in automatico
La tecnologia di guida automatica non è ancora pronta ma sarà sicuramente il prossimo passo nelle soluzioni robotiche e di intelligenza artificiale sul mercato. Immaginiamo i camion per le consegne con guida automatica; si arriverebbe a diminuire i costi di spedizione e ad avere più efficienza nei tempi di consegna. Nel settore della logistica, i veicoli automatici sono ormai una realtà assodata da molto tempo.

L'impatto positivo nella gestione del magazzino
Molti credono ancora che i robot si dedichino alla lavorazione di un singolo prodotto o che siano destinati solo a un settore specifico; In realtà, analizzando solo i numeri in Swisslog, oltre 2.000 marchi di clienti globali hanno trasformato la loro automazione logistica con le nostre soluzioni robotiche.
Il nostro portafoglio di tecnologie comprende una vasta gamma di sistemi che aiutano diverse tipologie di aziende a comprendere quale sia la giusta opzione di automazione per i propri magazzini. Ad esempio, ACPaQ, un robot che svolge la pallettizzazione di colli misti, oppure AutoStore un robot per lo stoccaggio e il picking ultra efficiente per i carichi leggieri. CarryPick anche, è un sistema di commissionamento modulare che utilizza gli AGV per trasportare gli scaffali alle stazioni di picking.


Nel concetto allargato di scetticismo in cui automatizzare un magazzino significhi rimuovere l'interazione umana, la soluzione ItemPiQ si basa su un principio di selezione condiviso: il robot seleziona gli articoli che può raccogliere - fino al 95% della gamma di prodotti del cliente - e un operatore finisce l’ordine.

Senza contare il fattore tempo che verrebbe ottimizzato per le attività essenziali e si avrebbe in generale un più alto tasso di accuratezza delle operazioni, l'uso di robot nei magazzini è molto importante per migliorare l'efficienza umana e rendere i processi molto più intelligenti.
Tra l'altro, i robot offrono vantaggi evidenti in termini di affidabilità, perché dettati da un’attività fondamentalmente continua. Passare da un'operazione a due turni a una a tre turni è possibile anche in qualsiasi momento, consentendo alle aziende di rispondere in modo flessibile ed efficiente ad esempio nei periodi di picchi di ordini come durante il Natale o il black Friday.


Questa è la nostra esperienza: Robotica e automazione offrono chiaramente maggiori opportunità rispetto ai rischi legati ad un’attività interamente manuale nei magazzini, ma questo solo se nel caso in cui riusciremo ad abbandonare lo scetticismo e a valutarli come opportunità per una crescita concreta in un futuro immediato.

Impostazioni cookie OK

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie